Altri consigli per le Nozze


Ci sono argomenti che ho volutamente tralasciato fino ad ora perchè si tratta più che altro di personalizzazioni e dettagli o semplicemente di gusti, ma ovviamente voi li dovrete valutare.

Ad esempio, se vi sposate in chiesa, prima di stampare i libretti aspettate l’ok del sacerdote per le letture che pensate di utilizzare, perchè in base al periodo dell’anno liturgico, ci sono letture da scegliere o da evitare. Per i canti, se non sapete quali scegliere, chiedete consigli sempre al parroco che celebrerà le vostre nozze. Se conoscete voi qualcuno che canta in un coro o da solista, potete ingaggiarlo per i canti della vostra cerimonia, altrimenti chiedete al parroco se potete usufruire del coro della parrocchia.

coropuffi

Un buon consiglio è: prendete spunto dai libretti di amici e parenti convolati a nozze prima di voi.
Sono un’ottima fonte di ispirazione!

Il cuscino portafedi ci vuole, perciò potete acquistarlo o su internet o nello stesso negozio dell’abito nuziale. In qualche caso, alcune case produttrici prevedono già un cuscino in abbinamento alle fedi scelte. In alternativa, lo potete chiedere in prestito ad amici che si sono già sposati. Prenderete così due piccioni con una fava: risparmierete e rispetterete la tradizione di avere un oggetto prestato!

salvadanaio

Provate gli anelli, perchè ci sono vari modelli ed il vostro deve proprio piacervi, dato che poi lo porterete per sempre!

Per quanto riguarda il menù potete decidere che sia tutto a base di carne, tutto a base di pesce, o misto. In genere è preferibile non mischiare troppi sapori, ma se sapete che tra i vostri invitati molti mangiano solo carne e molti altri solo pesce, per non scontentare nessuno prevedete delle portate di entrambe le tipologie. Non dimenticate anche verdure o qualche piatto che non metta in difficoltà chi è vegetariano. Chiedete poi se è possibile avere un menù a parte solo per i bimbi. Di solito viene proposto per loro una semplice pasta al pomodoro, patatine e cotoletta. Anche i vini vengono forniti di default dal ristorante, ma se voi avete una vera passione per i vini di un certo tipo o avete parenti/amici con enoteca o cantina propria, potete chiedere al ristorante se è d’accordo che provvediate voi (e in tal caso dovreste ottenere un sconto sul prezzo totale del ricevimento presso la location). I menù spesso vengono stampati dal ristorante stesso, ma potete mettere la vostra creatività anche in quello, comunicando al ristorante che preferite pensarci voi, se desiderate che anche questo particolare segua il tema scelto per il matrimonio; in caso contrario, per dei menù semplicissimi, lasciate allora che ci pensi il ristorante e risparmatevi una fatica!😉

Per l’intrattenimento degli invitati, se volete che ci sia musica, scegliete canzoni di vario tipo per non “annoiare” gli ospiti e che non siano ad un volume assordante. Ricordate che vanno versati i contributi alla SIAE. Se pensate ad intrattenimenti più movimentati (giochi a squadre, balli, caccia al tesoro etc.) accertatevi che la location sia adatta.

In merito alle bomboniere andrebbe fatta una distinzione tra quelle da distribuire agli invitati e quelle dei testimoni, più “preziose”. Anche quelle per i genitori (e eventualmente per i parenti strettissimi) dovrebbero essere più corpose di quella di tutti gli altri invitati. Non è facile scegliere, per cui fate un giro in più negozi di bomboniere e di casalinghi e nelle apposite fiere dedicate agli sposi, nonchè online, per farvi davvero un’idea e poi decidere.

Voi Spose dedicatevi alle prove per l’acconciatura perchè il giorno del matrimonio non vi potete certo permettere di fare tentativi, deve essere tutto già organizzato.

medusa

La presenza del fotografo può essere invasiva o meno; questo dipende da voi ma stabilitelo fin dall’inizio: se non amate mettervi in posa di continuo, ditelo chiaramente al fotografo che avrà perciò l’incarico di scattare soprattutto fotografie spontanee. Informatevi bene sui costi del servizio fotografico e del materiale, tipologia e costi dell’album fotografico, perchè la spesa non è banale. Solitamente, gli studi fotografici nel costo definitivo includono anche due album piccoli per le famiglie degli Sposi, ma non datelo per scontato: scendete nei dettagli del preventivo.

Vi aspetto ai prossimi appuntamenti su Creailtuomatrimonio.

Claudine.

creailtuomatrimonio.wordpress

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...