Sposi Settembrini


Settembre è ormai alle porte, ma per chi convolerà a nozze a settembre 2015, ecco qualche idea.

Innanzitutto propongo due varianti di colori: verde e bianco panna, o bordeaux e bianco avorio. L’uno richiamerà il rigoglioso verde di prati, colline e vigneti, l’altro è un collegamento diretto al vino e alle vendemmie.

In ogni caso, per chi ne ha possibilità, la location ideale è una tenuta vinicola in collina, che oltretutto consentirà a voi Sposi di dedicarvi con più calma agli scatti fotografici, in quanto gli ospiti potranno essere intrattenuti con un interessante percorso guidato tra i filari e le cantine della location stessa, in attesa del vostro arrivo. In caso di matrimonio religioso, potreste anche informarvi per celebrare le vostre nozze in qualche piccola chiesa in collina, non lontano dalla location scelta.
Chiaramente la degustazioni di vini guideranno il ricevimento (tuttavia assicuratevi che anche chi non beve alcolici venga pienamente soddisfatto). Le varie tenute offriranno sicuramente aperitivi a base di salumi, formaggi e stuzzichini di varia natura accompagnati dai vini, per poi passare al resto del menù, con un’attenzione particolare agli abbinamenti cibo/vino. Un angolo dedicato proprio alla degustazione dei vini della cantina sarebbe certamente apprezzato.
Sarà la tenuta stessa (e comunque accertatevene prima) a portare in tavola un bicchiere diverso per ogni vino servito che un sommelier descriverà con dovizia di particolari, a chi sarà interessato all’argomento. Sulla torta richiedete decorazioni in pasta di zucchero a forma di foglie di vite e grappoli d’uva.

Vi consiglio di riproporre il colore bianco e verde o bianco e bordeaux anche attraverso i confetti di cui riempirete altre bocce di vetro, su un tavolo a parte in cui poggerete le bomboniere.

Per quanto riguarda il tovagliato, richiedete che sia nei colori verde e panna, o bianco e bordeaux. Per centrotavola, utilizzate le classiche bocce di vetro per pesci rossi riempiendole di tappi di sughero (quindi nei prossimi mesi, ogni volta che aprirete un vino, conservate il tappo per collezionarne quanti più possibile: ve ne serviranno parecchi!). Fate trovare i menù su cartoncino in uno dei due colori.

botte vinoSarà molto semplice realizzare un tableau a forma di botte: prendete del cartone rettangolare (utilizzando il lato più corto come base), sagomate i due lati lunghi in modo che risultino curvi e ricoprite il cartone stesso con strisce verticali di foglio adesivo color legno, come fossero assi di una botte. Ritagliate da un cartone 4 strisce leggermente incurvate (spesse circa 3 cm) che colorerete di grigio metallizzato (con una comoda bomboletta spray) e che distanzierete tra loro in modo che sembrino i cerchi della botte. Queste strisce andranno fissate con puntine metalliche e sempre tramite puntine – o se preferite tramite piccoli lacci di corda – fate pendere delle “targhette” in cartoncino verde o bordeaux,  con i nomi del tavolo e degli invitati.

Per i nomi dei tavoli, sbizzarritevi con i nomi dei vini: Champagne Dom Perignon🙂 per il tavolo degli Sposi!!, Gewurztraminer, Sauvignon, Riesling, Rioja, Pinot Nero, Merlot, Brunello, Barolo, Nero d’Avola, Chianti, Refosco, Amarone, Sassicaia, Cabernet, Cirò, Lagrein, Verdicchio, Vermentino, Malvasia, Sauternes, Muffato, Marsala, etc etc.

soggetti uva eganLa bomboniera più in linea con il tema sarebbe un vino, ma non a tutti i vostri invitati potrebbe piacere, perciò consiglio di optare per un apribottiglia, abbinato ad un sacchettino di confetti verde o bordeaux. In alternativa, trovo siano molto graziosi gli oggetti decorativi della Egan che hanno per soggetto dei grappoli d’uva: quadretti “Autunno”, poggiamestolo e cestini con frutta.

Come avete visto, al ricevimento il colore non mancherà, mentre nella parte della giornata che precede il momento più “gioviale”, solo qualche tocco del colore scelto andrà più che bene.

Per quanto riguarda le partecipazioni, vi consiglio di scegliere una versione che consenta di inserire la fotografia di un paesaggio collinare, utilizzando il verde o il bordeaux come colore dei caratteri delle scritte.

Per gli abiti ed il bouquet in bianco e verde, vi rimando al post Nuovo Tema per il Vostro Matrimonio: la Natura e le “Meraviglie del Mondo”

E per chi preferisce la variante in bordeaux, ecco qualche immagine per prendere spunto:

                  weddingdressbordeaux                Bouquet bordeaux

I libretti per la funzione religiosa semplicemente possono essere su carta bianco panna e cordino verde che li vada a rilegare, oppure in bianco con scritte bordeaux.

Per quanto riguarda i fiori di allestimento, chi di voi preferisce adottare il colore bordeaux tenga presente che questo, essendo un colore scuro, ha bisogno di essere abbinato a molti fiori bianchi per non risultare troppo cupo.

Per ciò che concerne il cuscino portafedi, io consiglierei qualcosa di inusuale: un piattino d’argento a forma di foglia di vite (rivolgetevi ad un negozio di argenteria o a quello delle bomboniere) al cui interno appoggiare le vostre due fedi: pensate che comodità, non dovrete nemmeno slegarle al momento dello scambio degli anelli… e l’emozione così, di certo non vi tradirà in quel frangente😉

Tornate a trovarmi!

    Claudine.
                                                                     creailtuomatrimonio.wordpress

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...